Cerca
Close this search box.

DIETOLOGIA

Esiste uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Il “mettersi a dieta” evoca spesso sensazioni spiacevoli fatte di rinunce, imposizioni, costrizioni: in realtà quasi sempre si fanno più sacrifici di quelli che sarebbero necessari e il più delle volte non si ottengono i risultati sperati.

Quando Rivolgersi al Dietologo?

Il Dietologo è indicato per diagnosticare e trattare alcune condizioni patologiche e per suggerire il percorso dietoterapico più idoneo in condizioni fisiologiche. Oltre alle patologie metaboliche, sono molte le condizioni patologiche che riconoscono nell’alimentazione un ruolo eziopatogenetico e le condizioni fisiologiche che necessitano di un supporto dietoterapico:

Obesità in età adulta e pediatrica
Sovrappeso in età adulta e pediatrica
Diabete mellito di tipo I e di tipo II
Insulino-resistenza
Dislipidemie (ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia)
Steatosi epatica
Reflusso gastro-esofageo
Colon irritabile
Dieta vegetariana e vegana
Disturbi del comportamento alimentare
Alimentazione nello sportivo
Alimentazione durante la gravidanza e l’allattamento
Alimentazione complementare nel bambino (svezzamento)
Dieta chetogenica
Alimentazione pre e post-intervento di chirurgia bariatrica
Celiachia
Intolleranze e allergie alimentari

La Visita Dietologica

Durante la visita dietologica viene valutato lo stato di nutrizione del paziente tramite:

Una approfondita anamnesi alimentare semiquantitativa per calcolare l’introito calorico giornaliero;
Le misure antropometriche (peso e altezza, calcolo del BMI, circonferenza vita, fianchi, braccio e coscia);
La misurazione della massa grassa tramite la plicometria;
La valutazione della composizione corporea in termini di stato di idratazione, massa grassa e massa magra tramite esame bioimpedenziometrico.

Al termine della visita, dopo l’interpretazione degli esami di laboratorio, viene prescritta una dieta personalizzata. L’esperienza clinica insegna che la comprensione e l’empatia, unita agli strumenti che una solida competenza medica fornisce, sono fondamentali per accompagnare il paziente in un percorso terapeutico non sempre facile da affrontare, il percorso nutrizionale.

Un’alimentazione equilibrata, come quella aderente al modello alimentare della Dieta Mediterranea, è fondamentale per la salute complessiva del singolo individuo, diventando parte della terapia e includendo le caratteristiche fondamentali di gusto e di convivialità.