Per rimozione delle neoformazioni benigne della cute si intende l’asportazione di un grande numero di lesioni cutanee quali la cheratosi seborroica, i fibromi, la verruca virale, il dermatofibroma, la cisti sebacea. Tutte queste lesioni possono essere asportate chirurgicamente e alcune di esse, essendo localizzate negli strati più superficiali della pelle, possono essere asportate mediante  terapie fisiche come il laser, la diatermocoagulazione e la crioterapia. Presso il nostro studio, oltre alla chirurgia, la tecnica più utilizzata e’ la rimozione laser.

Il raggio laser determina una fotocoagulazione della zona trattata con rimozione della neoformazione.

Il laser risulta essere un trattamento molto efficace e non dà esito a cicatrici.

La guarigione avviene in circa due settimane, durante le quali dovranno essere utilizzate creme antibiotiche o cicatrizzanti e adeguata fotoprotezione.

Generalmente un’unica sessione è sufficiente per ottenere una rimozione completa, talvolta può essere necessario ripetere il trattamento.

PRIMA
DOPO