Il compito dello specialista dermatologo è quello di diagnosticare e trattare le malattie della pelle. La dermatologia è la branca della medicina che si occupa delle malattie della pelle.  Le cause più frequenti di richiesta di visita dermatologica sono le varie forme di acne, il controllo dei nei, le dermatiti, la caduta dei capelli, le infezioni fungine, le verruche, le macchie cutanee come la lentigo e il melasma. Per un corretto inquadramento delle malattie cutanee è necessaria la visita di uno specialista dermatologo che, in base alla storia riferita dal paziente e alle manifestazioni cutanee, sarà in grado di porre una diagnosi e di stabilire un’adeguata terapia. Quando non è possibile il dermatologo può ricorrere ad una biopsia al fine di avere una diagnosi istologica.

LA VISITA +

Lo specialista dermatologo si occupa dei vari aspetti delle malattie della pelle, dalle patologie infiammatorie come la psoriasi e  il lichen, a quelle allergiche come l’orticaria e la dermatite allergica da contatto, fino alle  patologie infettive come le micosi, le forme batteriche e virali.

È allo specialista dermatologo che ci si rivolge per la cura delle problematiche legate alla caduta dei capelli (effluvium e le varie forme di alopecia) e delle alterazioni delle unghie.

La visita dermatologica consente inoltre, attraverso la mappatura dei nei, di individuare le lesioni melanocitarie a rischio ed è uno strumento fondamentale di prevenzione per la diagnosi precoce del melanoma e per la gestione di altri tumori a sede cutanea, come i  basaliomi e i carcinomi spinocellulari, i cosiddetti NMSC (no melanoma skin cancer).

Il dermatologo può avvalersi di alcuni strumenti diagnostici come il dermatoscopio e l’epiluminescenza computerizzata per la diagnosi di nei e melanomi, la luce di Wood nell’inquadramento delle macchie acromiche, utile per porre diagnosi di vitiligine.

Per il trattamento delle varie patologie, lo specialista dermatologo dispone di molteplici strumenti e di tecnologie all’avanguardia a cominciare dai diversi tipi di laser.

Presso lo studio della dottoressa Canci sono presenti:

  • il laser Nd YAG Rubino Q- switched a tre lunghezze d’onda (Quanta Q Plus) per il trattamento di macchie, tatuaggi scuri e colorati;
  • il laser KTP a 532 nm (Quanta) per il trattamento di malformazioni vascolari come gli angiomi e i capillari del volto e degli arti inferiori;
  • il laser diodo Lumenis lightsheer per l’epilazione progressivamente definitiva.

Lo studio dermatologico in zona Parioli della dottoressa Canci dispone inoltre di ulteriori tecnologie come la luce pulsata ad alta intensità (Quanta), la Radiofrequenza Syneron tecnologia Elos e sublative per il fotoringiovanimento ed il trattamento di rughe e cicatrici, il Velashape 2 per i trattamenti del corpo, oltre che delle tradizionali strumentazioni proprie di tutti gli studi medici dermatologici, quali crioterapia per il trattamento delle verruche virali, Terapia Fotodinamica per il trattamento di cheratosi attiniche e campi di cancerizzazione.