Hydrafacial e’ una Idro-dermo-abrasione, cioè una pulizia idrica e medicale profonda del viso. Il macchinario, attraverso il vacuum, aspira le impurità e allo stesso tempo deposita sulla pelle principi attivi che variano a seconda della fase di trattamento.

Il trattamento base HF dura circa 30 minuti e prevede la sostituzione di alcune tip, che hanno dimensioni e caratteristiche diverse per adattarsi ad ogni fase specifica. Tutte le tip sono caratterizzate da una struttura interna a vortice; l’unione del vortice e del vacuum rappresenta il “Vortex Fusion”: un brevetto depositato che consente di aspirare le impurità in modo efficace attraverso un movimento vortice, senza causare fastidi o danni alla pelle del paziente.

Per la prima fase – detersione – possiamo scegliere tra 4 diverse tip (blu, arancione, gialla e viola) che si differenziano tra loro per il grado di abrasione (dalla blu meno abrasiva alla viola molto abrasiva). La nostra scelta sarà dettata dal tipo di pelle.

Successivamente 1 tip verde acqua, per le fasi di applicazione peeling ed estrazione, che essendo più piccola delle altre ci permette di lavorare meglio in zone come le ali del naso e rendere più accurata ed efficace la vera e propria fase di pulizia.

Per finire 1 tip trasparente, da utilizzare nelle fasi restitutive, che ci permette il deposito di una maggiore quantità di prodotto.

Fasi del trattamento:
– Detersione: scegliere una tra le 4 tip (blu, arancione, gialla o viola) in base alla pelle della paziente, utilizzare il prodotto contenuto nella prima bottiglia “Activ 4” (glucosammina, acido lattico e estratto di alghe). Vacuum tra 14-18. Trattare una metà viso per volta. Inumidire la zona partendo dal mento, passaggi dal centro del viso verso l’esterno. Piccole righe, 3 passaggi ciascuna, salire man mano fino alla fronte in modo ordinato. Procedere con l’altra metà del viso. Abbassare la leva di “Activ 4” su off.

– Peeling: mettere tip verde acqua, inserire nel retro del manipolo la fiala di “Glysal” (7,5%, 15%, 30%) in base alla pelle della paziente. Vacuum tra 14-18. Effettuare dei movimenti “paint brush” = pennellata. In questa fase è necessario depositare il prodotto, quindi NO movimenti lunghi, ma piccole pennellate. Spargere poi il prodotto con la mano per raggiugere tutte le zone. Finito il viso togliere la fiala di “Glysal” ed eventualmente lasciare in posa per circa 5 minuti.

– Estrazione: utilizzare il prodotto della seconda bottiglia “Beta HD” (acido salicilico, Estratto di miele,) aumentare il vacuum (20 – 28). Movimenti precisi ma corti, concentrandosi sulle zone che presentano punti neri. Trattarle a fondo senza premere. Su pelle sensibile trattare solo la zona T.