Il termine “filler” indica un materiale riempitivo che viene iniettato al di sotto di depressioni cutanee e rughe per colmarle e appianarle. Attualmente si consiglia l’uso solamente dei filler riassorbibili per la loro biocompatibilità e sicurezza. I più noti filler attualmente in uso sono quelli costituiti da acido ialuronico. L’acido ialuronico è una molecola che si trova naturalmente nel corpo umano, compatibile con tutti i tipi di pelle e ben tollerata.

I filler a base di acido ialuronico sono diversi tra loro per quanto riguarda la densità e vanno scelti dal medico a seconda del paziente, dell’indicazione e della zona da trattare.

Gli acidi ialuronici a bassa densità sono utilizzati per correzioni superficiali, ad esempio le rughe più fini e le zampe di gallina; quelli a media densità, per le labbra e le rughe di media profondità; infine quelli ad alta densità, iniettati a maggiore profondità, vengono usati per incrementare volumi e per riempire i solchi più profondi, rughe e solchi naso-genieni, rughe periorali, per il rimodellamento delle labbra e del mento, per la ricostituzione di volumi e contorni del viso, aumento di volume degli zigomi e correzione delle asimmetrie del volto.

La durata del trattamento è variabile tra 6 mesi a 1-2 anni a seconda del prodotto utilizzato, del paziente e della zona da trattare. I filler utilizzati presso lo studio medico sono:

Restylane® prodotto da Q-MED

Juvéderm® prodotto da ALLERGAN

Belotero®  prodotto da MERZ

Teosyal® prodotto da TEOXANE

PRIMA
DOPO