L’ipertricosi (ossia l’aumentata crescita dei peli) è una problematica molto sentita tanto dalle donne quanto dagli uomini. Le cause possono essere molteplici: ormonali, dovute all’uso di alcuni farmaci, o semplicemente genetiche e costituzionali.

I laser nel trattamento delle ipertricosi vengono usati da più di venti anni con grande successo.

Le più moderne tecnologie laser, infatti, funzionando secondo il principio della “fototermolisi selettiva”, sono in grado di determinare la selettiva eliminazione del pelo, avendo come bersaglio la melanina presente nel follicolo pilifero. Ciò determina una graduale, progressiva diminuzione numerica dei peli oltre che un loro assottigliamento. Per motivi legati alle fasi di crescita del pelo è necessario sottoporsi a sedute  con cadenza mensile, che, dopo i primi mesi di “attacco”, andranno a diluirsi nel tempo. La risposta al trattamento laser dipende da vari fattori, ma i risultanti sono molto soddisfacenti sin dalla prima seduta.

Presso il nostro studio medico l’epilazione è affidata al nuovissimo laser diodo ultrarapido Lumenis LIghtsheer, altamente selettivo per il bulbo che la luce laser va a colpire e allo stesso tempo dotato di scarsa invasività sulla cute. Questo permette di effettuare sedute indolori, in completa sicurezza senza effetti collaterali e senza la necessità di creme anestetiche. Al termine del trattamento infatti sarà sufficiente applicare per qualche giorno delle creme lenitive ed idratanti ed evitare l’immediata esposizione ai raggi solari.

La garanzia di sicurezza e del risultato deriva dalla scelta di apparecchiature medicali altamente tecnologiche e performanti della ditta Lumenis, gold standard in Usa ed in Europa per l’epilazione definitiva.